facebook
instagram

​CONTATTI


facebook
instagram
logoinsegna

MDLItalia srls

Via Pietro Nenni, 13  -  26845. Codogno (LO)   

Email : info@mdlitalia.it   -   mdlitalia@pec.it  C.F.  -  P.IVA : 11256500965

Tel : 0377 376450  -  349 8975549

images.jpeg

PRESENTI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

Consulenza Sicurezza ISO 45001

 

La norma ISO 45001 specifica i requisiti per un sistema di gestione della salute e descrive i fattori da implementare in azienda per garantire posti di lavoro sicuri e salubri.

 

Un intervento di consulenza chiavi in mano che mira all’implementazione di un Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro (SGSL), conforme alla norma ISO 45001 (Occupational Health and Safety Assessment Series). Questa norma indica quali sono i requisiti da rispettare perché le aziende possano ottenere la certificazione di sicurezza sul lavoro.

 

Il servizio offerto garantisce l’adozione di uno standard internazionale, che punti alla tutela dei lavoratori, permettendo di migliorare il proprio business: per questo motivo sono aumentate le certificazioni, con vantaggi notevoli per l’intera organizzazione e la salute dei lavoratori.

 

Il datore di lavoro ha la responsabilità, già In conformità con il T.U. 81/08, di fornire ai lavoratori una formazione adeguata a prevenire il rischio di infortuni e malattie professionali. Con la certificazione ISO 45001 viene offerta la possibilità alle aziende di raggiungere l’eccellenza nella loro gestione delle problematiche sulla sicurezza fornendo un vantaggio sia per le organizzazioni che per i lavoratori.

 

Per realizzare un sistema di gestione della Sicurezza sul Lavoro bisogna intervenire in diverse fasi.

 

Di seguito illustreremo le fasi principali che sono necessarie e che vengono richieste alle aziende per poter richiedere la certificazione ISO 45001.

 

Analisi iniziale attraverso un check up gratuito volto a determinare le esigenze dell’organizzazione

La prima fase è una fase conoscitiva dell’azienda dove tramite una check-list vengono spiegate quelle che sono le caratteristiche dell’azienda, la struttura, i bisogni e l’organizzazione interna, la gestione iniziale della Sicurezza sul Lavoro. Tramite un preciso monitoraggio dei luoghi di lavoro, in ogni settore, al fine di garantire la salute di tutti i dipendenti e prevenire ogni tipo di infortunio, viene redatto un valido modello organizzativo, nel rispetto della normativa.

 

Pianificazione delle attività e definizione delle tempistiche

A seguito della prima fase viene elaborato un piano di lavoro delle attività che sono risultate importanti da implementare e da gestire secondo i principi previsti dalla norma.

 

Sviluppo dei sistemi di gestione per la sicurezza sul lavoro

La terza fase è quella di struttura delle procedure di lavoro per gestire al meglio tutte quelle che sono le attività aziendali, per garantire in ogni fase il controllo e sviluppo delle attività collegate alla Sicurezza sul Lavoro. Al di sopra di ogni azione il management deve porre la prevenzione, puntando al miglioramento delle prestazioni, con utilizzo di strumenti idonei a tale scopo.

 

Attività di formazione sulle tematiche inerenti la gestione della Sicurezza sul lavoro

Una volta elaborato il sistema di gestione della Sicurezza sul Lavoro, si renderà necessario informare tutto il personale per coinvolgerlo ad effettuare il proprio lavoro garantendo che vengano utilizzate le procedure individuate, per effettuare un controllo costante di tutte le procedure aziendali. Assume notevole importanza l’informazione che va data periodicamente al personale impiegato.

A questo punto il sistema inizia ad essere applicato; a seguito di un piccolo periodo di prova di applicazione del sistema verrà effettuata una visita per verificare come il sistema viene applicato e si sono rilevate delle condizioni di difficoltà nell’adottare il SGSL come sistema di verifica del lavoro svolto. A seguito di questa verifica verrà effettuato un piccolo rapporto di riscontro e verrà elaborato assieme alla direzione un piano atto a migliorare e a fornire degli obiettivi per ogni attività proposta. La realizzazione di un valido audit, con l’aiuto di chi ne ha l’esperienza, permetterà di creare un modello di riferimento per l’azienda.

 

Presenza durante la Visita dell’Ente di Certificazione

Questa è l’ultima tappa richiesta alle aziende per la certificazione di sicurezza sul lavoro ISO 45001 e viene effettuata da un ente accreditato, esterno a MDL Italia. Il rilascio della certificazione avviene a seguito di una verifica tramite visite in azienda. La conformità del SGSL viene rilasciata in caso di esito positivo, rispetto ai requisiti richiesti dell’ente. Le ispezioni, che precedono la certificazione, sono utili per verificare il rispetto legale delle norme.

 

Documenti forniti al cliente

Al cliente viene rilasciata la seguente documentazione; si rammenta che la documentazione del sistema Sicurezza sul Lavoro è una documentazione che deve essere attiva e tenuta costantemente aggiornata poiché costituisce parte integrante dell’attività lavorativa dell’azienda.

 

- Manuale del Sistema di Gestione
Il Manuale del SGSL è un documento di consultazione che spiega all’utente in che modo è stato gestito il sistema, di che cosa è composto e quali sono i fini aziendali nell’adottare un SGSL.

 

- Procedure
Le procedure sono la parte che più si addentra in quello che sono le attività aziendali.

 

- Istruzioni operative
Le istruzioni operative vengono istituite qualora l’attività di una procedura risulti troppo complessa: allora per aiutare l’operatore ad eseguire la sua funzione viene elaborata un’istruzione operativa che descrive passo passo quelle che sono le attività da fare e come farle.

 

- Modulistica
La modulistica è la parte più viva del SGSL: è quella che deve essere applicata quotidianamente per gestire e tenere sotto controllo le attività aziendali connesse alla Sicurezza sul Lavoro.

Per le aziende che desiderano richiedere la certificazione ISO 45001, MDL Italia rappresenta un partner competente e qualificato per ottenere la certificazione di Sicurezza sul lavoro.

 

Migrazione dalla BS OHSAS 18001:2007

Lo standard OHSAS 18001 è stato il principale modello di riferimento per la gestione della salute sul lavoro fino al 12 marzo 2018. Con la pubblicazione della nuova norma ISO 45001 questo standard sarà completamente destituito a partire dal 12 marzo 2021, le aziende certificate hanno quindi tre anni per effettuare la migrazione.

 

Durante il processo di migrazione, le cui linee guida sono state definite dall’Assemblea Generale IAF, entrambe le certificazioni saranno valide, potranno quindi essere emesse nuove certificazioni 18001, a patto che riportino la data di scadenza dell’11 marzo 2021.

 

Le attività di valutazione degli organismi di certificazione saranno eseguite secondo i requisiti di entrambe le norme fino all’11 marzo 2020, dopo tale data gli audit di certificazione saranno effettuati esclusivamente secondo gli standard della ISO 45001.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder